Parma

Parma è una città elegante, aperta e ospitale, rinomata per l’arte, la musica e la qualità della vita, con un centro storico che si sviluppa intorno all’antica Piazza Grande, oggi Piazza Garibaldi.
Si trova a 57 metri sul livello del mare, nella pianura Padana, tra il fiume Po e l’Appennino Tosco Emiliano e conta circa 185.00 abitanti.

Tra le testimonianze del passato, la splendida Piazza Duomo su cui si affacciano la Cattedrale romanica dedicata a Santa Maria Assunta del 1106 con la cupola affrescata da Correggio, il Battistero in marmo rosa di Verona di Benedetto Antelami,il Vescovado e il Museo Diocesano. Dietro la Cattedrale il Monastero di San Giovanni Evangelista,che rappresenta uno degli esempi architettonici più alti del Rinascimento parmense con la cupola anch’essa affrescata da Correggio.

L’imponente Palazzo Pilotta al cui interno la Galleria Nazionale con opere di Correggio, Parmigianino, Canova, Tiepolo e Leonardo da Vinci, il Teatro Farnese, opera lignea di Giovanni Battista Aleotti del 1600, la Biblioteca Palatina il Museo Archeologico Nazionale e il Museo Bodoniano, una visita che lascia davvero a bocca aperta.
Ma Parma è soprattutto città della musica e del teatro. Questa passione, ben oltre il binomio Parma-Verdi, si manifesta nella varietà di proposte e nelle strutture ad essa dedicate: l’Auditorium Paganini, la Casa della Musica, la Casa natale e museo Arturo Toscanini, la Casa del suono e non ultimo il Teatro Regio, che voluto da Maria Luigia e inaugurato nel 1829, resta ancora oggi uno dei teatri più rinomati al mondo.
Anche l’architettura moderna a Parma ha un suo spazio: le opere di Renzo Piano, l’Auditorium Paganini e il Barilla Center, il meraviglioso Piazzale della Pace antistante la Pilotta, opera di Botta e la stazione di Bohigas sono solo alcuni degli esempi più celebri.

Parma oltre ad accogliere turisti e cittadini per i suoi capolavori artistici, grandi aree verdi, piccoli e grandi tesori di epoche diverse, li trattiene con le sue specialità. Il nome di Parma infatti, è legato a rinomate tradizioni culinarie, al gusto per il cibo raffinato e di qualità, a prodotti eccellenti come il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto crudo di Parma.

Parma è conosciuta anche per il suo territorio, le infinite risorse che le fanno da corona: un paesaggio naturale e variegato con tanti piccoli centri densi di storia e vitalità, di castelli, pievi medievali e teatri.

I luoghi verdiani, un’attrazione per appassionati di musica e non solo; si possono infatti visitare a Roncole Verdi la Casa Natale di Giuseppe Verdi e a Busseto la Casa Barezzi, il Teatro Verdi e il Museo Nazionale Giuseppe Verdi.

La Bassa, che copre i comuni di Mezzani, Sorbolo, Trecasali e Polesine, ha ispirato con le sue nebbie e il riottoso carattere dei suoi abitanti Bernardo Bertolucci e Giovannino Guareschi.
Qui la cultura della terra e la lavorazione della carne suina si trasformano in vere opere d’arte culinaria con tradizioni antichissime, ma non mancano anche capolavori architettonici come i Castelli del Ducato, tra cui il castello dei Rossi a S. Secondo, la Reggia di Colorno con i suoi vasti giardini, il castello di Fontanellato con il vicino Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci, la rocca Meli Lupi di Soragna e l’abbazia cistercense di Fontevivo. Un fascino particolare l’Abbazia cistercense di Valserena, aperta al pubblico nella primavera 2015, un gioiello architettonico che ospita il Museo dello Csac, Museo del Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università, che conserva il più esteso patrimonio culturale visivo e progettuale in Italia sul Novecento.

Per scoprire la storia dei prodotti del territorio meritano una visita i Musei del Cibo: il Museo del Prosciutto a Langhirano, il Museo del Parmigiano Reggiano a Soragna, il Museo della Pasta e il Museo del Pomodoro a Collecchio, la Cantina il Museo del Salame a Felino e il Museo del Vino alla Rocca di Sala Baganza.

L’Appennino Parmense ha inizio a sud della Via Emilia per giungere alle terre alte di crinale al confine con la Liguria e la Toscana. Non solo il relax più assoluto nella splendida cornice appenninica, ma itinerari in mountain bike, passeggiate a cavallo, escursioni a piedi alla scoperta dei borghi e dei monumenti più antichi o alla conquista delle cime più alte.
Le valli del Ceno, del Taro e del Parma, nate dall’azione di corrosione dei tre rispettivi corsi d’acqua. Le meraviglie paesaggistiche, la natura incontaminata, l’aria limpida e le testimonianze storiche consentono esperienze incantevoli.

Parma è rappresentata anche dai suoi eventi, tra i principali il Festival Verdi, il Festival del Prosciutto, la suggestiva Mille Miglia, le numerose mostre che vengono organizzate periodicamente, gli appuntamenti alle Fiere di Parma. In provincia possiamo sicuramente ricordare il Carnevale di Busseto, November Porc, la Fiera del fungo di Albareto e la Sagra del Fungo di Borgo Val di Taro, la Fondazione Magnani Rocca con le sue imperdibili mostre.

Per tutte le informazioni su Parma, provincia e gli eventi, di seguito i link di riferimento:

Turismo Comune di Parma: www.turismo.comune.parma.it

La Casa della Musica: www.lacasadellamusica.it

Galleria Nazionale: www.parmabeniartistici.beniculturali.it/galleria-nazionale-di-parma/

Csac: www.csacparma.it/

Musei del Cibo: www.museidelcibo.it/

Castelli del Ducato: www.castellidelducato.it/

Labirinto della Masone: www.labirintodifrancomariaricci.it/

Festival del Prosciutto: www.festivaldelprosciuttodiparma.com/

Fiere di Parma: www.fiereparma.it/

Teatro Regio: www.teatroregioparma.it/

Fondazione Magnani Rocca: www.magnanirocca.it/

Fiera del Fungo di Albareto: www.fieradialbareto.it/

Sagra del Fungo di Borgotaro: www.sagradelfungodiborgotaro.it/

November porc: www.novemberporc.it/

Carnevale di Busseto: www.carnevaledibusseto.it/

 

Gallery

News

[{"nome":"Parma","coords":"44.8011232,10.3285084"}]

Indirizzo
Strada della Repubblica, 1

Provincia

CAP
43121

Referente
Federico Pizzarotti, sindaco

Telefono
052143121

Sito web
http://www.comune.parma.it/

Email
comunediparma@postamailcertificata.it