Traversetolo

Traversetolo (PR)

Indirizzo P.zza Vittorio Veneto 30 Provincia PR CAP 43029. Referente Lucina Spinelli, consigliere comunale – Telefono 0521.344549

Sito web http://www.comune.traversetolo.pr.it – Email comune@comune.traversetolo.pr.it

Descrizione

Traversetolo, situato nella fascia pedecollinare nel territorio compreso tra il corso dell’Enza e del Parma, si trova a circa 170 metri sul livello del mare.

Nel comune, che comprende il capoluogo e 8 frazioni (Bannone, Castione de’ Baratti, Cazzola, Guardasone, Mamiano, Sivizzano, Torre, Vignale) risiedono oggi circa 9.500 abitanti sparsi in una superficie di circa 54,6 chilometri quadrati.

Traversetolo, nonostante sia a soli 20 chilometri dalla città di Parma, sorge in una zona piuttosto tranquilla, tra la pianura e le prime colline che poi si estendono a sud nel territorio di Neviano degli Arduini.

E’ considerato come il paese che ospita il più grande mercato dell’Emilia Romagna. Una tradizione che nasce nel 1449, e che ogni domenica accoglie numerosissimi visitatori. Il picco massimo viene raggiunto in occasione delle tre fiere annuali: la Fiera di Primavera (maggio), la Sagra di Settembre e la Fiera di San Martino (novembre) in cui si festeggia il patrono del paese.

A Traversetolo, terra di artisti e poeti, ha sede il Museo Renato Brozzi. L’artista che ha lasciato segni inequivocabili: centinaia di opere sono qui conservate, tra pittura, scultura, arti applicate e gessi, oltre alle tante opere commissionategli dal sommo vate D’Annunzio.

Nel 2015 Traversetolo è risultato essere, secondo l’indagine “I borghi felici” de “Il Sole 24 Ore” il paese in cui si vive meglio a livello provinciale. A livello nazionale Traversetolo si è piazzato al 35° posto.

Buone pratiche ambientali

Il Comune di Traversetolo è da diversi anni impegnato nella promozione e realizzazione di progetti finalizzati ad una complessiva riduzione del consumo di risorse naturali da parte della propria comunità, nella convinzione che  migliorare la qualità della vita non sia semplicemente uno slogan, ma una possibilità concreta: riteniamo possibile, partendo dalle piccole cose, dalle piccole buone prassi quotidiane, avviare grandi processi di trasformazione e di innovazione, soprattutto attraverso un nuovo modello di partecipazione dei cittadini, che li veda coinvolti in prima persona e a fianco dell’amministrazione nel nuovo ruolo di promotore di queste azioni.

Alcuni dei progetti realizzati e/o in corso:

Adeguamento illuminazione pubblica

E-BOX

Riduzione dei consumi energetici per l’illuminazione del complesso scolastico

pannelli fotovoltaici rotatoria S.P. 513

Pensiline fotovoltaiche

Raccolta rifiuti “Porta a porta”

Piste ciclabili

Chiosco erogatore di acqua pubblica

Fontanella della mensa scolastica

Mercato a Km0 durante il mercato domenicale

Trovatutto sotto i portici di Traversetolo: mercato mensile di scambio ECOeconomico e RIvendita di: oggetti vintage, da collezione, d’arte, d’antiquariato, libri, accessori…

Assistenza alimentare

Mensa biologica alle scuole primarie e materne del territorio

Sottoscrizione del PATTO DEI SINDACI e conseguente redazione del PAES

Adesione al progetto ECO-WAS(te): nasce nell’anno 2012 dalla volontà condivisa del Comune di Traversetolo (IT) e delle municipalità europee di Abegondo (Spagna), Hasselt (Belgio), Mölndal (Svezia), Sosnowiec e Lublin (Polonia) di creare una rete di gemellaggio tra comunità locali d’Europa, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei propri cittadini mediante la diffusione di buone prassi nella gestione quotidiana dei rifiuti domestici, mutuate dal confronto culturale tra comunità locali transnazionali.

organizzazione degli Energy Days : occasioni di scambio e informazione sul risparmio e la sostenibilità energetica rivolto a tutti i cittadini

Adesione alla Comunità Solare: creazione di un fondo sociale utilizzabile da parte dei soci per azioni di risparmio energetico in linea con il PAES

interventi di educazione ambientale e risparmio energetico nelle scuole del territorio

sottoscrizione protocollo di intesa con Ordine degli Architetti e degli Ingegneri della Provincia di Parma per la costituzione di un tavolo tecnico preliminare alla stesura di un Regolamento di Architettura Sostenibile per una qualità del costruire che sia sempre migliore
Luoghi di interesse ambientale

Area naturalistica “Cronovilla”

Situata in una zona pedecollinare ed inserita in un ampio contesto storico che comprende i territori Matildici, l’area si sviluppa su un’estensione di 326.000 mq in una posizione ecologicamente molto favorevole. Il torrente Enza, il torrente Termina ed il canale della Spelta, la cingono rispettivamente sui lati est, nord ed ovest, caratterizzandola fortemente dal punto di vista geografico ed ambientale.

L’area ha rivelato da subito un’ enorme potenzialità naturalistica per la vicinanza con il Torrente Enza e confermata dal grande afflusso di uccelli che da sempre vi hanno trovato rifugio durante le migrazioni autunnali e primaverili; è stato pertanto deciso di sfruttare questa opportunità e rilanciare l’area ampliandola, eseguendo importanti interventi di miglioramento ambientale e dotandola di strutture di visita.

E’ stata dotata di numerose strutture per la visita comprendenti di ben 22 osservatori in legno dei quali uno di 32 ed uno di 36 posti dedicati alle scuole, un’ aula didattica all’aperto con pergolato e tavoli ed una circolare all’ aperto con sedute perimetrali.

 

Musei e luoghi d’arte

Museo Renato Brozzi

Nel museo locale è esposta la corrispondenza tra il vate e l`artista traversetolese negli anni dal 1920 fino alla morte di d`Annunzio nel 1936. Conosciuta l`opera di Brozzi, nel 1919 d`Annunzio lo volle incontrare e da quella data, oltre a un rapporto di continue commissioni di lavoro, tra i due artisti nasce anche un`amicizia che durerà negli anni.

Le lettere autografe di d`Annunzio conservate nel museo Brozzi (circa un centinaio) sono accompagnate dagli oggetti di cui si fa menzione nella missiva stessa.

Oltre alla parte del museo dedicata ai rapporti con d`Annunzio che certamente è ricca e ha stimolato Renato Brozzi a una produzione di oggetti insoliti e artisticamente molto validi, il museo ospita l`intero patrimonio di opere che l`artista ha voluto lasciare al paese stesso, come riconoscenza nei confronti del proprio paese di nascita.

 

Fondazione Magnani Rocca

La Villa dei Capolavori di Mamiano di Traversetolo (PR), sede della Fondazione Magnani Rocca, ospita la prestigiosa collezione di Luigi Magnani che annovera, fra le altre, opere di Gentile da Fabriano, Filippo Lippi, Carpaccio, Dürer, Tiziano, Rubens, Van Dyck, Goya e, tra i contemporanei, Monet, Renoir, Cézanne, sino a De Chirico, De Pisis, 50 opere di Morandi, Burri, oltre a sculture di Canova e di Bartolini.

Nella Villa è stata lasciata il più possibile invariata la collocazione degli arredi per conservare l’atmosfera di casa vissuta: troviamo, infatti, preziosi mobili e oggetti Impero, fra i quali la grande coppa in malachite del Thomire, dono dello Zar Alessandro I a Napoleone, e mobili di Jacob. I lavori di restauro e di trasformazione della Villa in Museo hanno seguito i criteri più avanzati a livello internazionale per garantire la perfetta conservazione delle opere d’arte e le caratteristiche che rendono il Museo idoneo a ospitare anche mostre temporanee di altissimo livello.

 

Linkeria essenziale

http://www.comune.traversetolo.pr.it

https://www.facebook.com/ComuneDiTraversetolo

http://www.magnanirocca.it

Gallery

[{"nome":"Traversetolo","coords":"44.6421659,10.3771935"}]

Indirizzo
Piazza Vittorio Veneto, 30

Provincia
PR

CAP
43029

Referente
Simone Dall'Orto, sindaco

Telefono
0521344513

Sito web
http://www.comune.traversetolo.pr.it/

Email
sindaco@comune.traversetolo.pr.it