L’Italia migliora

Non è vero che tutto va peggio. L’Italia dei Comuni brulica di esperienza innovative di carattere ambientale, energetico, culturale, sociale…
Ogni volumetto di questa collana ne racconta una, offrendo al contempo le chiavi per poterla riproporre altrove. Per costruire un paese migliore.

Un’iniziativa promossa in sinergia con l’Editrice Missionaria Italiana.

I primi titoli della collana.

“La centrale invisibile”Può un comune di diecimila abitanti, con i vincoli imposti agli enti locali, affrontare il problema energetico e produrre in proprio energia pulita, raggiungendo la piena autonomia con un progetto all’avanguardia? Qui la scheda del libro di Maurizio Olivieri.

“La cooperativa perfetta”Una cooperativa di comunità, dove il sindaco e i cittadini si mettono assieme per produrre energia pulita e cittadinanza attiva. Qui la scheda del libro di Ivan Stomeo.

“La Padania dell’integrazione”Novellara, Reggio Emilia. Cittadina di quasi 14mila abitanti. Qui sorge il primo tempio sikh in Italia. Un posto con il mondo in casa. Non è un modo di dire: gli abitanti vengono da 185 Paesi, gli Stati riconosciuti dall’Onu sono 194. Come integrare una popolazione così diversa? Qui la scheda del libro di Raul Daoli.

“La valle accogliente”Emergenza profughi», «invasione di immigrati», «allarme rifugiati»… I giornali strabordano di titoli simili. Ma in Valle Camonica, nel Bresciano, 11 comuni hanno fatto squadra nell’accogliere 116 persone fuggite dall’Africa perché colpite da guerre, fame e terrorismo. Qui la scheda del libro di Paolo Erba, Eugenia Pennacchio e Turelli Silvia.

Condividi