Premio Comuni Virtuosi 2010

Una festa. Un grande momento di condivisione, e di partecipazione. Bisignano, piccolo comune del cosentino, è stato il palcoscenico per tre giorni delle eccellenze italiane nel campo delle buone pratiche, di gestione e tutela del Territorio e dell’Ambiente, all’insegna della sostenibilità e verso nuovi stili di vita.

Il 4° Premio nazionale “Comuni 5 Stelle”, promosso dall’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, patrocinato dalMinistero dell’Ambiente, dalle Regioni Calabria, Toscana  ed Emilia Romagna e dalle Provincie di Ancona e Cosenza, ha premiato le migliori progettualità tra le centinaia presentate da parte di quasi 40 amministrazioni sparse in tutta Italia.

Diretta dall’inviato di RAI1 Massimo Proietto, e aperta da una esibizione della Compagnia degli Sbandieratori di Bisignano, la cerimonia di premiazione ha chiuso una “tre giorni” organizzata dal Comune di Bisignano, voluta fortemente dal Sindaco Umile Bisignano e dall’Assessore all’Ambiente Damiano Grispo. A consegnare i premi, il Presidente Gianluca Fioretti, Sindaco di Monsano (AN), il Coordinatore Marco Boschini, Assessore a Colorno (PR), e Enzo Cenname, del Comitato Direttivo.

È Corchiano il “Comune 5 Stelle” 2010, per aver presentato una progettualità completa e trasversale che copre le cinque linee guida individuate ed inserite nel Manifesto dell’Associazione. Per il Sindaco Bengasi Battisti, giunto a Bisignano con un intero Pullman di concittadini, un risultato di prestigio, che premia il lavoro e le politiche volte al benessere e allafelicità della sua Comunità.

Questi gli altri Comuni premiati, intervenuti con Sindaci, Assessori e dirigenti comunali, nelle rispettive cinque categorie.

Gestione del Territorio: Pontedera (PI) per il progetto di recupero e riqualificazione dell’ex stabilimento Piaggio;

Rifiuti: Bolzano Vicentino (VI), per i risultati conseguiti con il “porta a porta”, all’interno di un percorso di partecipazione e condivisione con la cittadinanza;

Mobilità Sostenibile: Pergine Valsugana (TN), per i progetti “Bicibus” e “Pedibus”, che hanno abbattuto l’inquinamento da traffico e rivoluzionato la mobilità del territorio, con il coinvolgimento delle scuole e dell’intera Comunità;

Impronta Ecologica: Ripatransone (AP) e Oriolo Romano (VT), per i progetti di efficienza e risparmio energetico negli edifici pubblici;

Nuovi Stili di Vita: Ladispoli (RM), per le politiche virtuose ed economicamente vantaggiose nel settore del servizio idrico integrato, verso il traguardo “Acqua Bene Comune”;

Una menzione speciale a Pontebba (UD), per l’originalità del progetto presentato, una tecnologia di specchi riflettenti e solare termico per la produzione di acqua calda.

A Corchiano è andato il premio consegnato dalla responsabile di PAEA, sponsor del Premio 2010: un corso di formazione sulle energie alternative che si terrà a Springe nell’agosto del 2011.

Per l’Associazione nazionale dei Comuni Virtuosi, da tempo prezioso “serbatoio di buone pratiche” e punto di riferimento nazionale, un altro grande successo, alla vigilia della sessione autunnale della “Scuola di AltrAmministrazione”, in collaborazione con il Politecnico di Milano e “Terre di mezzo”, in programma il 26 e 27 novembre a Milano.

Condividi