Confronto europeo sulla logistica delle merci

Importante incontro a Parma, nell’ambito del progetto europeo Freight TAILS – Tailored Approaches for Innovative Logistics Solutions – nell’ambito del programma comunitario Urbact III, primo bando per la creazione di “Action Planning Networks“.

Oltre a Parma, le altre città che partecipano al progetto sono: Westminster (Inghilterra) coordinatore del progetto per le azioni a livello europeo; Maastricht (Olanda), Bruxelles (Belgio), Suceava (Romania), La Rochelle (Francia), Umea (Svezia), Spalato (Croazia), Gdynia (Polonia), Tallin (Estonia).

Il momento è stato aperto dall’assessore alla mobilità e ambiente del Comune di Parma, Gabriele Folli, che ha parlato dell’impegno del Comune in tema di logistica delle merci e mobilità sostenibile.

Dopo aver fornito un quadro della città di Parma, Folli ha ricordato l’approvazione del Paes – Piano di azione per l’energia sostenibile approvato dal Comune in ambito europeo, l’approvazione del Pums – Piano Urbano della Mobilità sostenibile e gli investimenti fatti per promuovere la mobilità sostenibile in tema di piste ciclabili, trasporto elettrico, creazione di aree pedonali e zone a traffico limitato.

Ha ricordato il tema dell’inquinamento atmosferico e le misure messe in atto dal Comune per contrastarlo anche in accordo con la Regione attraverso l’adesione al piano dell’Aria Regionale e la limitazione alla circolazione delle auto inquinanti.

Un cenno è stato fatto anche al sistema di raccolta differenziata porta a porta che ha permesso a Parma di essere la prima città in Italia di medie dimensioni ad aver raggiunto il 75 % di differenziata ed ha ricordato i principali progetti europei in cui Parma è coinvolta.

La logistica delle merci rappresenta uno dei temi fondamentali della mobilità sostenibile nei centri urbani – ha ricordato Gabriele Folli – e l’accesso a fondi europei ed alle condivisione di esperienze con altre realtà europee è senza dubbio di stimolo alla città per l’applicazione di moderne modalità di gestione della logistica” .

L’incontro, alla Casa della Musica, si articola in due giorni con focus sul tema della logistica delle merci in un sistema integrato, in riferimento ad un ampio sistema di trasporti urbano, in tema di ricadute sull’ambiente, sull’economia e sulla società.

Nei prossimi due anni il Comune lavorerà per rendere la logistica delle merci a Parma più efficiente e sostenibile, coerentemente con gli obiettivi definiti nel PUMS – Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile.

Lo ha avviato attraverso un percorso partecipativo con la creazione di un Gruppo Locale composto da un ampio numero di enti e organismi che, dopo aver individuato le principali criticità della logistica, proporrà soluzioni efficienti e innovative per affrontare queste criticità. La logistica delle merci rappresenta una porzione significativa del traffico nelle città, spesso nelle ore di punta. Il programma europeo di cooperazione territoriale Urbact promuove un modello di sviluppo urbano integrato e sostenibile per le città europee.

In particolare, il bando Action Planning Networks, che co-finanzia il progetto Freight TAILS, aiuta le città nell’elaborazione di strategie di sviluppo urbano o piani d’azione integrati.

Condividi