Il principio di precauzione è regola

​Il nuovo Regolamento di Polizia Rurale del Comune di Ponte nelle Alpi (BL) vieta l’uso in tutto il territorio del comune dei più pericolosi prodotti fitosanitari attualmente utilizzati in varie pratiche agricole. L’approvazione del regolamento è stata preceduta da un percorso di partecipazione coordinato con le organizzazioni: “Terra Bellunese” (ne fanno parte legali, tecnici agronomi, produttori agricoli etc. che ha redatto il regolamento e ne promuove l’adozione ai comuni della provincia) e  “Liberi dai Veleni” (Coordinamento Provinciale di​ movimenti che si occupano del tema).

Si sono tenuti  3 incontri pubblici sui temi:

  • Effetti sulla salute dell’impiego di prodotti fitosanitari (medico ISDE);
  • proiezione del film-documentario “Cresceranno le siepi”. Il film racconta, attraverso le testimonianze di una dozzina di contadini, il nuovo modello di agricoltura – basato su ecologia, sostenibilità, qualità dei prodotti e rispetto della salute – che si sta diffondendo in Veneto e non solo;
  • Progettazione in Permacultura.

Sono in programma nelle prossime settimane altri appuntamenti:

  • Un incontro con le aziende agricole professionali e non;
  • Un incontro con le associazioni di categoria del settore;
  • un incontro con le commisssioni comunali.

Nella sostanza il regolamento, che applica il principio di precauzione,  vieta l’utilizzo in tutto il territorio (anche da parte dei cittadini oltre che delle aziende agricole) di alcuni prodotti fitosanitari contrasegnati con le frasi di rischio “H”, ovvero i più pericolosi per la salute dell’uomo e l’integrità dell’ambiente.

Si tratta di un primo passo verso un’agricoltura amica della terra e dell’uomo, molto resta ancora da fare. “Anche i Comuni possono fare la loro parte – sostiene l’Assessore all’Ambiente Ezio Orzes -, per custodire la biodiversità“. Il regolamento è stato approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale.

PER APPROFONDIRE

Delibera

Regolamento

Regolamento in pillole

Condividi